Associazione di Promozione Sociale ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n° 383 - Membro dell'Unione Cremazionista Europea

.

La pratica rituale della cremazione affonda le sue radici agli albori delle più antiche civiltà.

Il movimento cremazionista italiano, nato al crepuscolo dell’800, ha inteso riappropriarsi di questa tradizione al fine di contribuire al superamento di quei secolari condizionamenti culturali che hanno per troppo tempo soffocato la crescita di una vera e libera coscienza laica.

Le Società per la Cremazione sono così diventate in Italia nuclei vitali di promozione di una nuova identità civile che, nutrita dalle inesauribili fonti della storia, guarda con fiducia verso il futuro.

Un grande albero è cresciuto ed i suoi frutti non si misurano solo quantitativamente con il sempre più alto numero di cremazioni ma anche con una sempre più diffusa consapevolezza della necessità di soddisfare un riscoperto “bisogno rituale” laico che trova in se stesso un linguaggio antico e per certi versi ancora inedito di gesti e parole.

Il valore di questa riscoperta sta nel riconoscimento della libertà di ciascuno, nella proclamazione solenne della “titolarità” che ogni individuo gode nei riguardi della sua vita e della sua morte.

Questa “titolarità” nel rito prende forma di annuncio, di dichiarazione, di lascito morale che, come cibo condiviso, si trasforma in nutrimento comune.

LE RAGIONI DI UNA SCELTA
Conversazione a cura di A. Braccini
So.Crem. di Pisa
1
        SIA FATTA LA MIA VOLONTÀ
Schegge di cotone
Federazione Italiana Cremazione
    2

 

Fic - Federazione Italiana per la Cremazione ©2012 | Privacy & Cookie Law
Sede : Corso Filippo Turati n° 11/C - 10128 Torino 
tel. 011 5812 306 fax 011 58 12390 P. IVA 97571610019 info@cremazione.it

.